fbpx

Verdure saltate nel wok alla cinese

DifficoltàMolto FacilePorzioni4 Porzioni
Tempo Prep10 minutiTempo Cottura15 minuti

Chi non conosce il wok, la pentola più iconica della cucina cinese? Noi siamo sempre rimasti stupiti dalla sua versatilità e dalla comodità che offre nella cottura degli alimenti, e non solo quando ci dedichiamo ai piatti cinesi tradizionali. In questa ricetta vogliamo mostrarvi come fare in casa le verdure saltate alla cinese, un contorno saporitissimo e sfizioso che riporta la mente e il palato nei più tradizionali ristoranti orientali.

La forma particolare del wok è perfetta per saltare le verdure: il suo profilo tondo, profondo e ampio permette i farle scivolare su tutta la superficie e di cuocerle in modo estremamente uniforme e veloce.

Noi abbiamo preparato questo piatto con le verdure più classiche e utilizzate nei ristoranti presenti nelle nostre città, ma siete liberi di usare la nostra ricetta anche solo come ispirazione, variando dosi e ortaggi utilizzati. Ora incrociamo le bacchette... e via ai fornelli.

INGREDIENTI

 1 unità Cipollacirca 100g
 2 unità Zucchine grandicirca 500g
 1 unità Carotacirca 120g
 2 unità PeperoniUno giallo e uno rosso, circa 300g
 3 unità Cipollotticirca 150g tot
 ½ unità Peperoncino piccante lungofacoltativo
 50 g Salsa di soia
 20 g Salsa d'ostriche
 1 cucchiaio Olio di sesamo
 4 cucchiaio Olio di semi
Per guarnire
 Semi di sesamo q.b.

COME CUCINARE LE VERDURE SALTATE CON IL WOK

1

Iniziamo a preparare le nostre verdure saltate cinesi da uno degli ingredienti che spesso vediamo nelle ricette dei ristoranti orientali: lo zenzero. Prendiamo una radice fresca e tagliamone una parte grande più o meno come una noce.

2

Eliminiamo la scorza più esterna con un coltello affilato e tagliamo poi lo zenzero prima in fette e poi in cubetti. Mettiamolo infine da parte per la cottura.

3

Mondiamo ora una cipolla e tagliamola prima in 4 grossi spicchi e successivamente tagliamo anche questi a metà, ricavandone 8.

Tagliare lo zenzero e la cipolla in spicchi

4

Passiamo poi alla carota. Peliamola con cura con un pela verdure ed eliminiamo le estremità.

5

Tagliamo quindi la carota in due metà seguendo la lunghezza e ripetiamo nuovamente l'operazione, ottenendo così 4 parti.

6

Dividiamo infine a metà i quarti di carota e affettiamoli in listarelle, che metteremo da parte.

Affettare la carota in listarelle

7

Laviamo ora accuratamente due zucchine sotto l'acqua corrente ed eliminiamo le estremità con un taglio netto di coltello.

8

Tagliamole, come già fatto con le carote, prima a metà seguendo la lunghezze e poi in quattro.

9

Eliminiamo successivamente il cuore delle zucchine (più morbido e che tende a "cedere" in cottura) e incidiamole nuovamente per il lungo ottenendo 2-3 listarelle per ogni quarto di ortaggio.

10

Dividiamo infine le listarelle di zucchina in 3 o 4 parti.

Tagliare le zucchine

11

Passiamo quindi ai peperoni, laviamoli ed eliminiamo le calotte. Per dare più colore vi suggeriamo di usare un peperone rosso e uno giallo.

12

Tagliamo quindi l peperoni a metà ed eliminiamo i semini e le tipiche membrane bianche, per poi dividerli in falde.

13

Prendiamo poi i cipollotti, rimuoviamo le radici e in seguito affettiamoli a rondelle.

14

In ultimo, tagliamo a rondelle mezzo peperoncino piccante, sminuzzandole poi grossolanamente. Questo ingrediente è facoltativo e potete tranquillamente non utilizzarlo nel caso in cui preferiste un piatto di verdure saltate dal gusto più neutro.

Tagliare i cipollotti e il peperoncino piccante

CUOCIAMO LE VERDURE NEL WOK CINESE
15

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti possiamo finalmente passare alla cottura delle verdure nel wok. Mettiamo per prima cosa la padella cinese sul fornello a fiamma viva e versiamo al suo interno l'olio di semi.

16

Aggiungiamo poi un cucchiaio di olio di sesamo. Questo ingrediente dà un tocco di gusto in più, ma nel caso non lo trovaste nei negozi potrete tranquillamente farne a meno.

17

Quando l'olio è ben caldo gettiamo al suo interno lo zenzero in cubetti e soffriggiamolo per un paio di minuti, girandolo di tanto in tanto.

Scaldare l'olio e soffriggere lo zenzero

18

Rimuoviamo quindi lo zenzero, che nel frattempo avrà insaporito l'olio, e introduciamo nel wok la cipolla tagliata in spicchi.

19

Uniamo le carote, i peperoni in falde e mescoliamo.

Friggere cipolla, carote e peperoni

20

Incorporiamo poi le zucchine e successivamente i cipollotti tagliati a rondellelle.

21

Condiamo le verdure saltate con 50g di salsa di soia cinese e diamo un tocco di piccantezza aggiungendo il peperoncino piccante fresco sminuzzato.

Aggiungere zucchine e cipollotti e condiamo con salsa di soia.

22

Ora che tutte le verdure sono nel wok, saltiamole per 2 minuti a fiamma vivace.

23

Completiamo il condimento delle verdure con un altro ingrediente tipico della cucina cinese: la salsa d'ostriche. Versiamone 20g e mescoliamo per bene, in modo da diluirla nel brodo che si è creato.

Aggiungere la salsa d'ostriche e saltare le verdure nel wok

24

Continuiamo la cottura delle verdure all'orientale per altri 5-6 minuti, saltandole nel wok in modo da tenerle sempre in movimento. Alla fine dovranno risultare cotte, ma ancora "al dente".

25

Terminato di cuocere possiamo impiattare e completare ogni porzione di verdure al wok con una leggera pioggia di semi di sesamo. Saranno piacevoli all'occhio e daranno un aroma davvero particolare al piatto.

26

Ecco finalmente completate le nostre verdure saltate nel wok, preparate come al ristorante cinese. Possiamo servirle così, usarle per accompagnare del riso al vapore o come condimento per preparare degli sfiziosissimi udon.

Impiattare le verdure saltate alla cinese e cospargere con semi di sesamo

Ingredients

 1 unità Cipollacirca 100g
 2 unità Zucchine grandicirca 500g
 1 unità Carotacirca 120g
 2 unità PeperoniUno giallo e uno rosso, circa 300g
 3 unità Cipollotticirca 150g tot
 ½ unità Peperoncino piccante lungofacoltativo
 50 g Salsa di soia
 20 g Salsa d'ostriche
 1 cucchiaio Olio di sesamo
 4 cucchiaio Olio di semi
Per guarnire
 Semi di sesamo q.b.

Directions

1

Iniziamo a preparare le nostre verdure saltate cinesi da uno degli ingredienti che spesso vediamo nelle ricette dei ristoranti orientali: lo zenzero. Prendiamo una radice fresca e tagliamone una parte grande più o meno come una noce.

2

Eliminiamo la scorza più esterna con un coltello affilato e tagliamo poi lo zenzero prima in fette e poi in cubetti. Mettiamolo infine da parte per la cottura.

3

Mondiamo ora una cipolla e tagliamola prima in 4 grossi spicchi e successivamente tagliamo anche questi a metà, ricavandone 8.

Tagliare lo zenzero e la cipolla in spicchi

4

Passiamo poi alla carota. Peliamola con cura con un pela verdure ed eliminiamo le estremità.

5

Tagliamo quindi la carota in due metà seguendo la lunghezza e ripetiamo nuovamente l'operazione, ottenendo così 4 parti.

6

Dividiamo infine a metà i quarti di carota e affettiamoli in listarelle, che metteremo da parte.

Affettare la carota in listarelle

7

Laviamo ora accuratamente due zucchine sotto l'acqua corrente ed eliminiamo le estremità con un taglio netto di coltello.

8

Tagliamole, come già fatto con le carote, prima a metà seguendo la lunghezze e poi in quattro.

9

Eliminiamo successivamente il cuore delle zucchine (più morbido e che tende a "cedere" in cottura) e incidiamole nuovamente per il lungo ottenendo 2-3 listarelle per ogni quarto di ortaggio.

10

Dividiamo infine le listarelle di zucchina in 3 o 4 parti.

Tagliare le zucchine

11

Passiamo quindi ai peperoni, laviamoli ed eliminiamo le calotte. Per dare più colore vi suggeriamo di usare un peperone rosso e uno giallo.

12

Tagliamo quindi l peperoni a metà ed eliminiamo i semini e le tipiche membrane bianche, per poi dividerli in falde.

13

Prendiamo poi i cipollotti, rimuoviamo le radici e in seguito affettiamoli a rondelle.

14

In ultimo, tagliamo a rondelle mezzo peperoncino piccante, sminuzzandole poi grossolanamente. Questo ingrediente è facoltativo e potete tranquillamente non utilizzarlo nel caso in cui preferiste un piatto di verdure saltate dal gusto più neutro.

Tagliare i cipollotti e il peperoncino piccante

CUOCIAMO LE VERDURE NEL WOK CINESE
15

Ora che tutti gli ingredienti sono pronti possiamo finalmente passare alla cottura delle verdure nel wok. Mettiamo per prima cosa la padella cinese sul fornello a fiamma viva e versiamo al suo interno l'olio di semi.

16

Aggiungiamo poi un cucchiaio di olio di sesamo. Questo ingrediente dà un tocco di gusto in più, ma nel caso non lo trovaste nei negozi potrete tranquillamente farne a meno.

17

Quando l'olio è ben caldo gettiamo al suo interno lo zenzero in cubetti e soffriggiamolo per un paio di minuti, girandolo di tanto in tanto.

Scaldare l'olio e soffriggere lo zenzero

18

Rimuoviamo quindi lo zenzero, che nel frattempo avrà insaporito l'olio, e introduciamo nel wok la cipolla tagliata in spicchi.

19

Uniamo le carote, i peperoni in falde e mescoliamo.

Friggere cipolla, carote e peperoni

20

Incorporiamo poi le zucchine e successivamente i cipollotti tagliati a rondellelle.

21

Condiamo le verdure saltate con 50g di salsa di soia cinese e diamo un tocco di piccantezza aggiungendo il peperoncino piccante fresco sminuzzato.

Aggiungere zucchine e cipollotti e condiamo con salsa di soia.

22

Ora che tutte le verdure sono nel wok, saltiamole per 2 minuti a fiamma vivace.

23

Completiamo il condimento delle verdure con un altro ingrediente tipico della cucina cinese: la salsa d'ostriche. Versiamone 20g e mescoliamo per bene, in modo da diluirla nel brodo che si è creato.

Aggiungere la salsa d'ostriche e saltare le verdure nel wok

24

Continuiamo la cottura delle verdure all'orientale per altri 5-6 minuti, saltandole nel wok in modo da tenerle sempre in movimento. Alla fine dovranno risultare cotte, ma ancora "al dente".

25

Terminato di cuocere possiamo impiattare e completare ogni porzione di verdure al wok con una leggera pioggia di semi di sesamo. Saranno piacevoli all'occhio e daranno un aroma davvero particolare al piatto.

26

Ecco finalmente completate le nostre verdure saltate nel wok, preparate come al ristorante cinese. Possiamo servirle così, usarle per accompagnare del riso al vapore o come condimento per preparare degli sfiziosissimi udon.

Impiattare le verdure saltate alla cinese e cospargere con semi di sesamo

Verdure saltate nel wok alla cinese
Fabio G.
Fabio G.

Commenti e domande:
Clicca e segui farinadelmiosacco su youtube