Saute' di Cozze al Pomodoro

30 min
2 persone
Facilissima
Ingredienti
  • 1Kg di Cozze Fresche
  • 3 Pomodori tondi a grappolo (circa 200g)
  • 1 bicchiere di Vino Bianco
  • 2 spicchi di Aglio
  • 150g di Passata di Pomodoro
  • Olio Extravergine di Oliva
  • un ciuffo di Prezzemolo fresco
  • Sale e Pepe q.b.

Quando ci si reca al ristorante con il desiderio di mangiare pesce, uno dei piatti immancabili è il sauté di cozze, servito come antipasto. Sia che sia offerto “in bianco”, aromatizzato solo da prezzemolo, vino bianco e limone, sia che sia condito con la salsa di pomodoro questa preparazione è una delle più apprezzate e richieste.

UN DELIZIOSO MODO DI GUSTARE I FRUTTI DI MARE

Prima di passare alla ricetta vera e propria, una piccola raccomandazione: utilizzate sempre frutti di mare freschissimi e di provenienza garantita. Le cozze, infatti, sono una sorta di “spazzino” dei mari, in quanto per nutrirsi filtrano continuamente l’acqua marina trattenendo alghe ed elementi nutritivi… e con essi anche i batteri e le sostanze tossiche disciolte (come i metalli pesanti!). Batteri e altri microorganismi nocivi muoiono con la cottura, ma purtroppo nulla possiamo fare contro le sostanze chimiche assorbite dal mollusco. Quindi, scegliamo sempre con cura le cozze (e i frutti di mare in generale)!

COZZE…

Per preparare il nostro sauté di cozze al pomodoro partiamo dalle verdure. Laviamo con cura i pomodori a grappolo e con l’aiuto di un coltello molto affilato tagliamoli in spicchi. Rimuoviamo successivamente la polpa e i semi e affettiamo infine gli spicchi in tre/quattro parti. Prendiamo poi il prezzemolo fresco e tritiamo le foglie con una mezzaluna. Mettiamo da parte tutti questi ingredienti; ci serviranno più tardi.
Recuperiamo ora le cozze e prepariamole per la cottura. Laviamole prima di tutto sotto l’acqua corrente e, aiutandoci con un coltello robusto, grattiamo dalla superficie dei gusci eventuali impurità e parassiti presenti. Afferriamo poi con le dita la tipica “barbetta” del mollusco ed eliminiamola tirando energicamente. Procediamo fino ad aver pulito tutte le cozze a disposizione.
Prendiamo quindi una padella capiente, versiamo tre cucchiai di olio extravergine di oliva e aggiungiamo gli spicchi di aglio sbucciati e tagliati grossolanamente. Soffriggiamo il tutto a fiamma tenue per uno o due minuti per profumare l’olio, trascorsi i quali uniamo le cozze e un bicchiere abbondante di vino bianco. Copriamo con un coperchio e continuiamo la cottura fino a quando le cozze non si saranno aperte (scartiamo invece quelle che dopo 5 o 6 minuti si presenteranno ancora chiuse).
Spolveriamo, infine, con abbondante pepe.

…E POMODORO

Recuperiamo ora una seconda padella, sporchiamola con una giro di olio extravergine di oliva e scottiamo per un paio di minuti i pezzi di pomodori grappolo tagliati in precedenza. Aggiungiamo poi la passata di pomodoro e una o due prese di sale e lasciamo sobbollire il sugo.
Quando il sugo inizia a scaldarsi, aggiungiamo le cozze preparate poco fa e insaporiamolo con qualche cucchiaiata di brodo di cottura dei molluschi. Mescoliamo il tutto e spolveriamo con il prezzemolo fresco.
Lasciamo cuocere per una decina di minuti e, finalmente, serviamo in tavola!
Un consiglio: quando cucinate il sauté di cozze al pomodoro preparate sempre anche qualche fetta di pane leggermente tostato… la scarpetta non sarà contemplata dal galateo, ma con questa ricetta è d’obbligo!

Commenti e domande: