Tiramisu di gamberetti

20 min
2 persone
Facilissima
Ingredienti
  • 100g di Gamberetti
  • 250 g di Mascarpone
  • 1/2 Avocado
  • 6 Fette di Pane da Tramezzino
  • 100g di Formaggio spalmabile tipo Philadelphia
  • 1 Cucchiaio da Minestra di Salsa Cocktail
  • Olio Extravergine di Oliva
  • Sale e Pepe q.b.

Iniziamo la preparazione di questo piatto partendo dalle creme, elemento che caratterizza qualsiasi tiramisù che si rispetti, dolce o salato che sia.

LA CREMA DI AVOCADO

Recuperiamo l’avocado, sbucciamolo e tagliamolo in cubetti. Uniamo i cubetti di avocado e metà del mascarpone in un ciotola utilizziamo un frullatore a immersione per ottenere un composto cremoso omogeneo. Un piccolo trucco: se volete dare un tocco di sapore in più, possiamo aggiungere alla crema di avocado qualche goccia di tabasco. Guadagnerà un tocco di piccantezza, che renderà più speziato e “hot” il tuo antipasto.

LA CREMA DI GAMBERETTI

Una volta pronta la crema di avocado, possiamo metterla da parte e passare a quella di gamberetti, che prepareremo in maniera perfettamente analoga. In modo molto semplice, versiamo i gamberetti (mettiamone solo da parte qualcuno da usare come decorazione finale) e il mascarpone rimanente in una ciotola pulita. Aggiungiamo poi un cucchiaino di olio di oliva e insaporiamo con sale e pepe a piacere. Frulliamo il tutto fino ad aver amalgamato tutti gli ingredienti in un crema densa, che metteremo da parte per le operazioni finali.
Ora non resta che creare l’ultimo composto. In una terza ciotola uniamo il formaggio fresco spalmabile e la salsa cocktail. Misceliamo il tutto con una forchetta.

TAGLIAMO IL PANE PER TRAMEZZINI

Ora che le creme di farcitura sono ultimate passiamo alla preparazione del pane che formerà gli strati del tiramisù. Tale operazione è in sè semplicissima se si possiedono gli strumenti adatti, ma può essere eseguita anche in modi alternativi. Ci servono innanzitutto un coppapasta o uno stampo per biscotti di forma adatta. L’ideale è che la forma e le dimensioni dello strumento coincidano con quelle delle ciotoline in cui serviremo l’antipasto. Recuperiamo, quindi, il pane bianco per tramezzini e con l’aiuto del coppapasta tagliamo tre strati di pane per ogni porzione di tiramisù che ci prepariamo a portare in tavola. Nel caso in cui non possedessimo un coppapasta adatto (per forma o dimensioni), possiamo comunque tagliare il pane utilizzando un coltello affilato.

ASSEMBLIAMO IL TIRAMISU DI GAMBERETTI

Abbiamo tutti gli ingredienti pronti: non ci resta che metterli assieme!
Recuperiamo una ciotolina e il primo degli strati di pane preparati in precedenza. Inseriamo il pane sul fondo della ciotolina e uno strato di crema di gamberetti. Copriamo con un secondo disco di pane. Aggiungiamo poi la crema di avocado e copriamo con un nuovo strato di pane. Recuperiamo infine la crema a base di formaggio e salsa cocktail e stendiamola sopra l’ultimo disco di pane, formando lo strato superiore del nostro tiramisù.
Una volta steso l’ultimo strato di crema, il tiramisù è praticamente pronto. L’ultimo passo è decorare la superficie con qualche gamberetto e una o due fettine di avocado. Prima di portare l’antipasto in tavola, lasciamolo riposare in frigorifero per almeno un trentina di minuti in modo da far rassodare le creme.

Commenti e domande: