fbpx

Gateau di Patate allo Speck e Zola

90 min
4 persone
Facile
Ingredienti
  • 1kg di Patate
  • 2 Uova
  • 240g di Speck in trancio
  • 70g di Zola dolce
  • 2 cucchiai da minestra di Ricotta
  • 1 rametto di Rosmarino
  • 1 cucchiaino di Noce Moscata
  • una noce abbondante di Burro
  • Grana Padano grattugiato q.b.
  • Sale e Pepe q.b.

Il gateau di patate è un tradizionale sformato farcito con prosciutto e formaggio, che chiunque avrà avuto occasione di assaggiare almeno una volta nella vita.
Molto amato anche dai bambini, per via della semplicità dei suoi ingredienti, è in sé un piatto semplicissimo da preparare ed è adatto ad ogni periodo dell’anno, sia che venga servito caldo, sia che lo si lasci raffreddare e si preferisca consumarlo con un mood più “estivo”.
Oggi vogliamo proporvene una versione leggermente diversa rispetto a quella più tradizionale, in cui abbiamo voluto esaltare profumi e sapori delle Alpi e delle Prealpi italiane.

UN GATEAU DI PATATE FACILE

Sebbene la nostra ricetta del gateau di patate si differenzi sensibilmente dalla versione più tradizionale, essa ne conserva la semplicità e ne condivide molte fasi di realizzazione.
Il primo passo per la preparazione del gateau di patate con speck e zola è ovviamente la cottura dei tuberi, ingredienti principali di questo piatto.
Laviamo le patate sotto l’acqua fredda e depositiamole in una pentola a pressione, che metteremo a cuocere su fiamma viva per almeno 30″. Teniamo sempre presente che il tempo di cottura dipende molto dalla dimensione degli ortaggi: esso sarà tanto maggiore (o minore) di quello indicato quanto maggiore (o minore) sarà la dimensione degli ortaggi impiegati ( noi abbiamo utilizzato patate da 250g c.ca cadauna).
Nel frattempo che le patate avanzano con la cottura possiamo dedicarci alla preparazione del ripieno.
Recuperiamo il trancio di speck e rimuoviamone la cotenna con un coltello affilato. Tagliamolo successivamente dapprima in fette e successivamente in cubetti di circa mezzo centimetro di lato.
Prendiamo ora il rametto di rosmarino e, dopo averlo lavato, strappiamone le foglioline.
Travasiamo poi i cubetti di speck nel cestello di un mixer, aggiungiamo le foglie di rosmarino appena pulite e frulliamo fino a ottenere un trito fine e omogeneo (potrete aggiungere anche un pizzico di pepe se vorrete, ma ricordiamoci che lo speck è già molto saporito di suo)
Versiamo quindi il trito di speck in una scodella e incorporiamo due cucchiai da minestra di ricotta fresca. Mescoliamo fino a quando gli ingredienti non si saranno completamente amalgamati.

PREPARIAMO LE PATATE PER IL GATEAU

Trascorso il tempo di cottura delle patate, lasciamo sfogare il vapore dalla valvola e estraiamo gli ortaggi. Lasciamo raffreddare per qualche minuto e successivamente con l’aiuto del getto di acqua fredda del rubinetto, rimuoviamo la buccia (una volta ben cotte si staccherà con uno sforzo davvero minimo).
Tagliamo quindi la polpa in cubetti e con l’aiuto di uno schiacciapatate passiamola fino a ottenere una purea, che raccoglieremo in una scodella capiente. Nel caso in cui non aveste uno schiacciapatate, vi suggeriamo di utilizzare un frullatore a immersione: avrete comunque ottimi risultati.
Una volta pronta la purea, rompiamo le due uova e integriamole, assieme a due prese abbondanti di sale e a una generosa spolverata di noce moscata. Impastiamo quindi gli ingredienti a mano, fino ad ottenere un composto cremoso e omogeneo.
Ora che gli ingredienti di base sono tutti pronti, possiamo finalmente confezionare il nostro gateau di patate.
Come prima cosa ungiamo la superficie interna di una pirofila con una noce abbondante di burro. Stendiamo quindi uno strato del composto di patate appena preparato (circa la metà di quanto a disposizione) e compattiamolo con un cucchiaio di legno.
Distribuiamo poi il ripieno di speck e ricotta e ricopriamo successivamente con il composto di patate rimasto. Spolveriamo il tutto con abbondante Grana Padano grattugiato e accendiamo il forno a 180°.

CUOCIAMO IL GATEAU IN FORNO

Una volta che il forno avrà raggiunto la temperatura di cottura, introduciamo la pirofila e lasciamo cuocere per 10/15 minuti.
Terminata la cottura, estraiamo la pirofila e distribuiamo sulla superficie dello sformato lo zola, dopo averlo tagliato in fettine sottili. Inseriamo quindi nuovamente la pirofila in forno e attiviamo la funzione grill a 250° per circa 3 minuti, fino a quando il formaggi non si saranno completamente fusi.
Ecco ultimato il gateau di patate con speck e zola di farinadelmiosacco! Un piatto che alle nostre papille ispira fantasie di Autunno e che speriamo possa allietare le vostre cene con un tocco di sapori montani.

Commenti e domande: