fbpx

Pasta Sfoglia

40 min
500g circa di pasta sfoglia
Facile
Ingredienti
  • 230g di Farina "00" (più 30g per la spianatoia )
  • 70g di Farina Manitoba
  • 200ml di Acqua
  • 150g di Burro
  • una presa di Sale

Torte salate, pasticcini, salatini, non c’è praticamente limite all’uso della pasta sfoglia in cucina. Sebbene sia molto comodo utilizzare quella già pronta che si trova nei reparti frigo dei principali supermercati, vogliamo proporvi una ricetta per prepararla in casa con pochi semplici ingredienti… e tanto olio di gomito.

PREPARARE LA PASTA SFOGLIA IN CASA: SOLO QUESTIONE DI TECNICA

Preparare la pasta sfoglia è semplice e richiede una quantità veramente minima di ingredienti. Va tuttavia seguito un procedimento caratteristico, che permette di ottenere la caratteristica sfogliatura dell’impasto.
Iniziamo mescolando in una ciotola capiente la farina “00” e la farina manitoba con un presa di sale. Aggiungiamo quindi gradualmente l’acqua e impastiamo il tutto fino a ottenere un impasto asciutto, malleabile ed elastico (se l’impasto si presentasse troppo “asciutto” aggiungiamo qualche goccia di acqua in più, al contrario se manifestasse una consistenza “collosa”, asciughiamolo integrando uno o due cucchiai di farina). Questa lavorazione può essere effettuata tranquillamente a mano, ma se avete a disposizione un robot da cucina multiuso… tutto sarà molto più semplice e pratico.
Preparato l’impasto, disponiamolo su un piatto e tagliamo con due o tre linee perpendicolari la superficie superiore, dando alla pasta una forma il più possibile rettangolare. Lasciamolo riposare in frigorifero per una ventina di minuti circa.
Nel frattempo recuperiamo il burro, che deve essere rigorosamente freddo e in unico “panetto”, il più possibile regolare. Appoggiamolo su un foglio di carta da forno leggermente infarinata e schiacciamolo con il palmo della mano. Copriamolo quindi con un secondo foglio di carta da forno e battiamolo energicamente con l’uso di un mattarello da cucina, fino a ridurlo in una lastra di circa mezzo centimetro di spessore (vedere foto-ricetta 2). Rimettiamo ora il burro spianato in frigorifero, in modo da mantenerlo freddo.

LA PASTA SFOGLIA TRA MATTARELLO E FRIGORIFERO

Siamo finalmente giunti alla lavorazione finale.
Recuperiamo l’impasto realizzato in precedenza e infariniamo il piano di lavoro, in modo da non farlo incollare durante l’ultima lavorazione.
Appoggiamo l’impasto e stendiamolo con un mattarello, cercando di conferirgli una forma il più possibile rettangolare. Recuperiamo quindi il burro spianato e posizioniamolo al centro della sfoglia, piegando poi i due lembi di impasto su di esso, in modo da coprirlo interamente.
Ruotiamo ora l’impasto di 90°, infariniamolo leggermente e tiriamolo con il mattarello, fino a dimezzarne lo spessore. Terminata questa operazione pieghiamo nuovamente l’impasto a metà rispetto alla sua lunghezza e tiriamolo nuovamente.
Ripetiamo quanto appena descritto (tiratura pasta/piega) per una decina di volte, lasciando raffreddare l’impasto in frigorifero per un quarto d’ora dopo la quinta piega, in modo da rassodare il burro ed evitare che si sciolga.

PASTA SFOGLIA E’ FATTA IN CASA

La pasta sfoglia è finalmente pronta. Possiamo utilizzarla per realizzare tutte le ricette che la nostra fantasia ci suggerisce. Per ciò che riguarda la cottura, infine, molto dipenderà dalla modalità di utilizzo e dal ciò che andremo a preparare. Di norma, comunque sono sufficienti dai 15 ai 20 minuti a 200° (il tempo può variare in funzione del tipo di forno a disposizione).

FARINADELMIOSACCO CONSIGLIA:

Commenti e domande: