fbpx

Pane proteico con la Planetaria

Porzioni2 PorzioniDifficoltàIntermedia
Tempo Prep2 hrs 20 minutiTempo Cottura40 minuti

Se il pane fatto in casa è la vostra passione, ma volete ridurre la quantità di glutine e carboidrati che questo prezioso alimento racchiude, dovete provare il nostro pane proteico a base di legumi. Preparare l'impasto per il pane proteico è facilissimo con la planetaria: basta seguire la nostra ricetta, aggiungere gli ingredienti nella scodella dell'impastatrice e il gioco è fatto! In un paio di ore riuscite a trasformare una scatola di fagioli cannellini lessati in una croccante e profumata pagnotta, che non aspetta altro di essere addentata. Noi non ce lo siamo fatti dire due volte e travolti dal profumo di pane appena sfornato la abbiamo finita ancora tiepida prima di cena, scoprendo il suo particolarissimo gusto delicatamente dolce e il sapore di legumi che sprigiona ad ogni morso.

Come sempre avviene in questi casi, ovviamente, l'uso dell'impastatrice planetaria non è indispensabile: nel caso in cui non la possedeste, potrete ottenere gli stessi risultati con la tecnica delle nostre nonne: maniche arrotolate e olio di gomito!

LE DOSI DEGLI INGREDIENTI PER IL PANE PROTEICO AI FAGIOLI

Quando abbiamo iniziato a fare esperimenti per creare questa ricetta abbiamo deciso di partire da un'unità di misura tanto semplice quanto pratica:  la scatola di fagioli cannellini lessati. Questa scelta è dipesa da tanti motivi, ma soprattutto dal fatto che, per abitudine, quando si "apre" una latta per scolare i fagioli si tende a usarne tutto il contenuto, visto che questo tipo di contenitore non è richiudibile. Da questo riferimento abbiamo quindi "dimensionato" tutti gli altri ingredienti presenti, arrivando quindi ad avere un rapporto esatto di una pagnotta per ogni scatola di cannellini lessi usata. Nel caso voleste realizzare più forme di pane, sarà sufficiente moltiplicare gli ingredienti presenti per il numero di panini desiderati.

Come potete osservare, abbiamo ridotto fortemente la presenza della farina, ma non la abbiamo eliminata del tutto (non possiamo considerarlo quindi un pane senza glutine). Questo dipende dal fatto che, per nostra filosofia, preferiamo proporre ricette realizzabili con ingredienti facili da reperire, come appunto i fagioli in scatola e la farina, piuttosto che suggerire preparazioni materie prime che raramente sono presenti nelle nostre credenze di casa (come le farine di legumi).

GLI INGREDIENTI PER L'IMPASTO A BASE DI FAGIOLI

 240 g Fagioli cannellini in scatolaall'incirca il contenuto scolato di un barattolo
 110 g Farina "0"può variare leggermente in base al grado di idratazione dei fagioli
 10 g Lievito di birra fresco
 30 g Acqua
 2 cucchiaio Olio Extravergine di oliva
 1 cucchiaino Sale

COME FARE IL PANE PROTEICO CON LA PLANETARIA

COME PREPARARE L'IMPASTO PER IL PANE PROTEICO CON LA PLANETARIA
1

Iniziamo la preparazione dell'impasto per il pane proteico scolando i fagioli cannellini in scatola. Laviamoli poi accuratamente sotto l'acqua corrente in modo da eliminare il liquido di conservazione.

2

Versiamo i fagioli nel bicchiere di un mixer e aggiungiamo 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Frulliamo i legumi fino ad ottenere una crema omogenea e priva di grumi e mettiamola momentaneamente da parte.

Frulliamo i fagioli cannellini con due cucchiai di olio extravergine di oliva, fino a ottenere una crema.

3

Sciogliamo poi 10g di lievito di birra fresco in 30g di acqua a temperatura ambiente.

4

Recuperiamo la scodella della planetaria e versiamo al suo interno la crema di fagioli cannellini e l'acqua in cui abbiamo sciolto il lievito di birra.

5

Montiamo poi sulla planetaria la frusta a foglia e accendiamo l'impastatrice a velocità bassa. Lasciamola lavorare, fino a quando l'acqua non avrà diluito la crema di legumi in modo uniforme.

Sciogliamo il lievito in acqua e aggiungiamolo alla crema di fagioli nella scodella della planetaria.

6

A questo punto aggiungiamo un cucchiaino di sale fino e lasciamo che la planetaria lo incorpori, grazie all'azione della sua frusta.

7

Aggiungiamo nella scodella dell'impastatrice 110g di farina, versandone un cucchiaio alla volta "a pioggia". Integriamo il cucchiaio successivo solo quando tutta la farina messa in precedenza è stata assorbita dagli ingredienti. Dovremo ottenere un impasto molto umido, soffice e dalla superficie leggermente vellutata.

Aggiungere la farina all'impasto un cucchiaio alla volta

8

Una volta pronto il nostro impasto di fagioli, trasferiamolo su una spianatoia abbondantemente infarinata. Per estrarre dalla scodella la pasta proteica, se necessario, possiamo aiutarci con una spatola di silicone.

9

Lavoriamo l'impasto del nostro pane proteico ripiegandolo su se stesso per 5 o 6 volte. Se al tatto l'impasto risulta ancora troppo bagnato, aggiungiamo una spolverizzata di farina. Alla fine di questa operazione la pasta dovrà essere superficialmente liscia e non dovrà risultare appiccicosa.

10

Modelliamo quindi la pasta di pane con le mani e diamogli una forma allungata.

Lavoriamo a mano l'impasto del pane proteico

11

Ricopriamo poi una leccarda con un foglio di carta forno e posizioniamo il nostro pane ai legumi al centro.

12

Introduciamo la leccarda in forno e lasciamo lievitare per un'ora e quindici minuti, con sportello chiuso e lampadina accesa.

13

Terminata la prima fase della lievitazione estraiamo la nostra pagnotta ai fagioli cannellini dal forno e aiutandoci con un coltello molto affilato o la lametta di un rasoio incidiamo un solco profondo qualche millimetro sulla superficie. In questa maniera il pane potrà terminare la sua lievitazione "aprendosi" ulteriormente.

Terminata la prima lievitazione, incidere la superficie.

14

Riponiamo la leccarda in forno e continuiamo la lievitazione per ulteriori 45 minuti.

LA COTTURA DEL PANE PROTEICO
15

Ora che la nostra pagnotta proteica ha completato la lievitazione non ci resta che passare alla sua cottura. Per far ciò iniziamo a preriscaldare il forno in modalità ventilata a 200°. Mettiamo, inoltre, sul fondo una piccola teglia dai bordi alti colma per 3/4 di acqua e lasciamo che il calore la faccia evaporare, aumentando il grado di umidità del forno.

16

Non appena il forno è in temperatura e l'acqua inizia a sobbollire saturando di umidità l'ambiente interno, possiamo introdurre la leccarda (binario centrale) e cuocere il pane proteico per 30 minuti.

17

Trascorsi i primi 30 minuti, apriamo il forno ed estraiamo la teglia d'acqua. Lasciamo lo sportello aperto una ventina di secondi, in modo da far fuori uscire il vapore, e successivamente richiudiamolo e procediamo con altri 5 minuti di cottura.

Cuocere in forno il pane proteico.

18

Terminati i 35 minuti di cottura in forno il pane è pronto! Estraiamo la nostra pagnotta e lasciamola raffreddare per una mezz'ora su una gratella, in modo che elimini tutta l'umidità residua.

Lasciare raffreddare il pane proteico ai fagioli su una gratella

Ingredients

 240 g Fagioli cannellini in scatolaall'incirca il contenuto scolato di un barattolo
 110 g Farina "0"può variare leggermente in base al grado di idratazione dei fagioli
 10 g Lievito di birra fresco
 30 g Acqua
 2 cucchiaio Olio Extravergine di oliva
 1 cucchiaino Sale

Directions

COME PREPARARE L'IMPASTO PER IL PANE PROTEICO CON LA PLANETARIA
1

Iniziamo la preparazione dell'impasto per il pane proteico scolando i fagioli cannellini in scatola. Laviamoli poi accuratamente sotto l'acqua corrente in modo da eliminare il liquido di conservazione.

2

Versiamo i fagioli nel bicchiere di un mixer e aggiungiamo 2 cucchiai di olio extravergine di oliva. Frulliamo i legumi fino ad ottenere una crema omogenea e priva di grumi e mettiamola momentaneamente da parte.

Frulliamo i fagioli cannellini con due cucchiai di olio extravergine di oliva, fino a ottenere una crema.

3

Sciogliamo poi 10g di lievito di birra fresco in 30g di acqua a temperatura ambiente.

4

Recuperiamo la scodella della planetaria e versiamo al suo interno la crema di fagioli cannellini e l'acqua in cui abbiamo sciolto il lievito di birra.

5

Montiamo poi sulla planetaria la frusta a foglia e accendiamo l'impastatrice a velocità bassa. Lasciamola lavorare, fino a quando l'acqua non avrà diluito la crema di legumi in modo uniforme.

Sciogliamo il lievito in acqua e aggiungiamolo alla crema di fagioli nella scodella della planetaria.

6

A questo punto aggiungiamo un cucchiaino di sale fino e lasciamo che la planetaria lo incorpori, grazie all'azione della sua frusta.

7

Aggiungiamo nella scodella dell'impastatrice 110g di farina, versandone un cucchiaio alla volta "a pioggia". Integriamo il cucchiaio successivo solo quando tutta la farina messa in precedenza è stata assorbita dagli ingredienti. Dovremo ottenere un impasto molto umido, soffice e dalla superficie leggermente vellutata.

Aggiungere la farina all'impasto un cucchiaio alla volta

8

Una volta pronto il nostro impasto di fagioli, trasferiamolo su una spianatoia abbondantemente infarinata. Per estrarre dalla scodella la pasta proteica, se necessario, possiamo aiutarci con una spatola di silicone.

9

Lavoriamo l'impasto del nostro pane proteico ripiegandolo su se stesso per 5 o 6 volte. Se al tatto l'impasto risulta ancora troppo bagnato, aggiungiamo una spolverizzata di farina. Alla fine di questa operazione la pasta dovrà essere superficialmente liscia e non dovrà risultare appiccicosa.

10

Modelliamo quindi la pasta di pane con le mani e diamogli una forma allungata.

Lavoriamo a mano l'impasto del pane proteico

11

Ricopriamo poi una leccarda con un foglio di carta forno e posizioniamo il nostro pane ai legumi al centro.

12

Introduciamo la leccarda in forno e lasciamo lievitare per un'ora e quindici minuti, con sportello chiuso e lampadina accesa.

13

Terminata la prima fase della lievitazione estraiamo la nostra pagnotta ai fagioli cannellini dal forno e aiutandoci con un coltello molto affilato o la lametta di un rasoio incidiamo un solco profondo qualche millimetro sulla superficie. In questa maniera il pane potrà terminare la sua lievitazione "aprendosi" ulteriormente.

Terminata la prima lievitazione, incidere la superficie.

14

Riponiamo la leccarda in forno e continuiamo la lievitazione per ulteriori 45 minuti.

LA COTTURA DEL PANE PROTEICO
15

Ora che la nostra pagnotta proteica ha completato la lievitazione non ci resta che passare alla sua cottura. Per far ciò iniziamo a preriscaldare il forno in modalità ventilata a 200°. Mettiamo, inoltre, sul fondo una piccola teglia dai bordi alti colma per 3/4 di acqua e lasciamo che il calore la faccia evaporare, aumentando il grado di umidità del forno.

16

Non appena il forno è in temperatura e l'acqua inizia a sobbollire saturando di umidità l'ambiente interno, possiamo introdurre la leccarda (binario centrale) e cuocere il pane proteico per 30 minuti.

17

Trascorsi i primi 30 minuti, apriamo il forno ed estraiamo la teglia d'acqua. Lasciamo lo sportello aperto una ventina di secondi, in modo da far fuori uscire il vapore, e successivamente richiudiamolo e procediamo con altri 5 minuti di cottura.

Cuocere in forno il pane proteico.

18

Terminati i 35 minuti di cottura in forno il pane è pronto! Estraiamo la nostra pagnotta e lasciamola raffreddare per una mezz'ora su una gratella, in modo che elimini tutta l'umidità residua.

Lasciare raffreddare il pane proteico ai fagioli su una gratella

Pane proteico con la Planetaria
DOMANDE E COMMENTI