fbpx

Risotto al persico

50 min
2 persone
Facile
Ingredienti
  • 150g di Pesce Persico (meglio se già sfilettato)
  • 140g di Riso Carnaroli
  • 150g di Burro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • 1 Cipolla di dimensione medio/piccola
  • Qualche rametto di Salvia
  • Verdure per Brodo (o un dado vegetale)
  • Olio Extravergine di Oliva
  • Sale e Pepe q.b

Il pesce persico è uno dei pesci più deliziosi e apprezzati della cucina tradizionale di lago, che nulla ha da invidiare alle più note e diffuse varietà ittiche marine. Ed è proprio nella cucina dell’entroterra italiano, che questo pesce riesce a trionfare, abbinato con uno degli ingredienti più tipici del Nord Italia: il riso.

INIZIAMO PREPARANDO IL RISOTTO

La preparazione del risotto al pesce persico può essere divisa in due parti praticamente distinte, che possono (e che dovremo) portare avanti in parallelo. Iniziamo, innanzitutto, preparando il brodo vegetale, che ci servirà per la cottura del riso. Mettiamo a bollire per una mezz’ora un pentolino d’acqua assieme a un gambo di sedano, una carota, mezza cipolla e una manciata di foglie di prezzemolo (in alternativa possiamo usare un dado vegetale o del preparato granulare).
Sbucciamo e sminuzziamo una cipolla e soffriggiamola a fiamma bassa in una casseruola con un giro di olio extravergine di oliva.
Aggiungiamo il riso, tostiamolo e sfumiamo con il vino bianco. Mescolare e lasciamo cuocere finché l’alcol non sarà completamente evaporato. Incorporiamo, poi, il brodo in modo graduale, aggiungendo una tazza mano a mano che il riso assorbe il liquido di cottura.

CUOCIAMO IL PESCE PERSICO CON BURRO E SALVIA

Mentre il risotto assorbe il brodo, passiamo alla preparazione del pesce. Nel caso in cui avessimo acquistato il pesce intero, puliamolo e sfilettiamolo. In alternativa, se avessimo acquistato i filetti di persico già pronti, laviamoli accuratamente sotto l’acqua corrente. Asciughiamoli poi su fogli di carta assorbente e infariniamoli.
Mettiamo ora a sciogliere su fuoco vivo circa 100g del burro predisposto all’inizio della preparazione, assieme alle foglie di salvia (teniamo da parte alcuni rametti di salvia per le decorazioni finali). Una volta che il burro si sarà sciolto e sarà in temperatura, immergiamo i filetti di persico infarinati e lasciamoli dorare.

COMPLETIAMO IL RISOTTO AL PERSICO

Terminata la preparazione dei filetti di persico possiamo completare il risotto, che nel frattempo avrà quasi ultimato la cottura. Recuperiamo il burro rimasto e aggiungiamolo al riso per la mantecatura. Mescoliamo lentamente il tutto finché il burro non si sarà completamente sciolto.
Il riso è quasi ultimato, non resta che insaporirlo aggiungendo il burro in cui abbiamo cotto i filetti di pesce persico e amalgamare il tutto. Lasciamo cuocere ancora per qualche minuto prima di preparare il piatto per la tavola. Insaporiamo con sale e pepe, in base alle proprie preferenze. Prepariamo quindi le singole porzioni di riso e serviamole con uno o due filetti di persico.
Il risotto è pronto per la tavola. Come tocco finale, aggiungiamo una o due foglie di salvia fresca, che aromatizzeranno il piatto e serviranno da decorazione.

Commenti e domande: